Would you like to react to this message? Create an account in a few clicks or log in to continue.

"Entrino i clown"

Go down

"Entrino i clown" Empty "Entrino i clown"

Post by Ninus on Sun 18 May 2008, 14:05

Questo è il titolo nella pagina commenti ed editoriali del prof. Ian Buruma (professore di diritti umani al Bard College di NY) sul Guardian tradotto in parte in italiano sul sito visti da lontano.


Buruma wrote:L'analisi prende il via dalla figura di Beppe Grillo, "un'altro promemoria di un fenomeno moderno: l'importante ruolo degli attori brillanti nella politica contemporanea" che fa sì che "mentre noiosi esperti televisivi pongono le vecchie insulse domande nelle tribune politiche, i candidati sanno che la cosa realmente importante e suscitare il sorriso in varietà come quello di David Lettermann o Jay Leno".

Il confine tra politica e showbusiness è labile: "la democrazia richiede un livello di intrattenimento e slancio; i politici devono rivolgersi alla massa degli elettori e non solo ad un elite che può permettersi di ignorare il popolo".

Al contrario la vecchia politica ha trasformato i politici tradizionali "scialbi come gli autocrati comunisti", gli unici che potessero permettersi idee stereotipate in prosa enfatica. Il risultato, secondo Buruma, è che "l'opinione pubblica si rivolge ad altri, il disgusto popolare verso i politici nel mondo occidentale non è mai stato così alto dagli anni Trenta".

La domanda è d'obbligo: "Il futuro appartiene ai clown, alla anarchica blogosfera, all'antipolitica e agli imbonitori populisti che intrattengono le masse con barzellette, insulti e indiscrezioni sulle reti televisive che qualcuno di loro possiede?". Secondo Buruma, "la recente rielezione del grande intrattenitore Silvio Berlusconi illustra perfettamente la situazione. Sebbene nessuno dei candidati alla presidenza degli Stati Uniti possa raggiungerlo in termini di intrattenimento" i segnali si vedono.

"Barack Obama, al meno all'inizio della sua campagna, possedeva tutto il carisma del predicatore che si rivolgeva alle folle con i lampi retorici del grande evangelista. Questa è la ragione per la quale ha superato Hillary Clinton, la consumata gestrice della macchina del partito".

La morale:

Buruma wrote:Il caso Obama, così come quello Berlusconi, "illustrano il problema attuale delle nostre democrazie. La gente non crede ai professionisti. Ma eleggere un clown non è la risposta". Il probabile candidato americano ha, nel corso della campagna, assunto un atteggiamento più sobrio, più professionale ma "potrebbe essersi reso meno popolare".
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

Back to top


 
Permissions in this forum:
You cannot reply to topics in this forum