lo spot turba la fiat si scusa con la Cina

Go down

lo spot turba la fiat si scusa con la Cina Empty lo spot turba la fiat si scusa con la Cina

Post by Già on Mon 23 Jun 2008, 16:16


Già
Testa di bitume
Testa di bitume

Number of posts : 356
Registration date : 2007-12-19

Back to top Go down

lo spot turba la fiat si scusa con la Cina Empty Re: lo spot turba la fiat si scusa con la Cina

Post by Ninus on Mon 23 Jun 2008, 18:48

Vien da chiedersi però se la Fiat avrebbe assunto lo stesso comportamento nel caso la sensibilità turbata fosse stata quella di un piccolo Paese poco sviluppato e non quella di una delle potenze in fase di maggior espansione al mondo, con un mercato in crescita continua. A voi le conclusioni e il video dello spot.

Ma è ovvio, scusate. La Fiat è un'impresa che vende auto e la funzione della pubblicità è quella di invogliare le persone, con varie tecniche, tra le quali anche il ricorso all'adulazione (insomma, esaltando lo "spirito patriottico" insito in moltissime persone).

Insomma se Mc Donald facesse pubblicità ridicolizzando la cucina italiana o la General Motors facesse una pubblicità tra i rifiuti di Napoli (piuttosto che in una bellissima strada sugli appennini tosco-emiliani) sarebbe una strategia attraente o fallimentare?

Il problema di fondo dell'articolo, a mio avviso, è il confondere la funzione della pubblicità (invogliare a vendere, stop) con una funzione sociale "educativa" quasi da servizio pubblico.

Ovviamente la pubblicità aveva il fine di vendere più auto in Usa ed in Europa, dove le manifestazioni di forte dissenso riguardo al comportamento delle autorità cinesi era molto forte, alimentata addirittura dai media (cosa strana, forse per rispolverare un po' di anticomunismo di bandiera, vista la Cina rossa).

Si sono resi conto che le tv cinesi avevano visto lo spot (che magari non era indirizzato al mercato cinese) e avevano iniziato a parlarne male ed hanno cambiato rotta. Ovvio che si vendono più auto in Cina che in Tibet, ma la pubblicità serve appunto a vendere auto e non a promuovere i diritti umani, tra cui quello di autodeterminazione dei popoli.

Quindi concludo provocatoriamente facendo i complimenti alla Fiat per essere così attenta ai sentimenti dei propri consumatori (se le tv cinesi boicottano e poi mirafiori chiude che giudizio daremmo alla "pubblicità educativa e socialmente responsabile"?).

Wink
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

lo spot turba la fiat si scusa con la Cina Empty Re: lo spot turba la fiat si scusa con la Cina

Post by Ninus on Mon 23 Jun 2008, 18:53

Beh, per chi volesse approfondire, non di molto, l'idea della "responsabilità sociale delle imprese" in senso negativo (e cioè nel senso che istituzionalmente le società rispodono soltanto agli azionisti e non ad istanze "educative" o "socialmente responsabili") potete vedere il documentario "The Corporations".
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

lo spot turba la fiat si scusa con la Cina Empty Re: lo spot turba la fiat si scusa con la Cina

Post by Shelby on Tue 24 Jun 2008, 17:00

Ma poi la Fiat si è solo scusata, no? Oppure ha anche ritirato lo spot?

La pubblicità potrebbe avere, ed ha in alcuni casi, una funzione educativa (ovviamente va adeguatamente finanziata, penso alla pubblicità progresso o simili, la maggior parte finanziate dai vari ministeri) così come alcune aziende effettuano marketing sociale (tipo acquisti un prodotto, che so io, a 10 euro ed uno o due vanno in beneficienza o per un progetto o per una buona causa). Anche questo serve solo a vendere di più : ) - che poi è l'obiettivo di un'azienda, com'è giusto che sia - e magari rifarsi un po' l'immagine dell'azienda, com'è stato per la Nestlè quando ha lanciato sul mercato il prodotto, mi pare un particolare tipo di caffé solubile, con il marchio Fair Trade. Una tale esigenza è nata dall'ondata di boicotaggio, organizzata da varie associazioni umanitarie e non, nei confronti dei prodotti venduti sui mercati occidentali dal grande marchio Nestlè, il tutto in relazione alle geniali politiche di vendita e commercializzazione del latte in polvere in Brasile ed, in generale, in molti Paesi dell'America Latina (mi pare l'azienda avesse convenzioni con gli ospedali ed enti sanitari in genere affinché somministrassero il latte in polvere Nestlè ai bambini fin dai primi anni di vita, così da costringere le madri a comprarlo fino allo svezzamento del figlio).
Shelby
Shelby
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 960
Age : 41
Città : Bologna
Registration date : 2007-12-09

http://essemmesse.blogspot.com/

Back to top Go down

lo spot turba la fiat si scusa con la Cina Empty Re: lo spot turba la fiat si scusa con la Cina

Post by Ninus on Tue 24 Jun 2008, 18:49

Come dice il simpatico Milton Friedman "The Social Responsibility of Business is to Increase its Profits" :D

questa pubblicità li accresceva in occidente ed in Giappone (che guardano in cagnesco i cinesi) ma lo riduceva in Cina.

Il simpatico Friedman dice anche che la differenza tra un liberista ed un socialista è che il primo, a differenza del secondo, non crede che i pubblici funzionari agiscano nell'interesse pubblico.

Che dire? C'ha ragione.
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

lo spot turba la fiat si scusa con la Cina Empty Re: lo spot turba la fiat si scusa con la Cina

Post by Sponsored content


Sponsored content


Back to top Go down

Back to top


 
Permissions in this forum:
You cannot reply to topics in this forum