Would you like to react to this message? Create an account in a few clicks or log in to continue.

Elezioni

Page 2 of 7 Previous  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Next

Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Shelby on Tue 25 Mar 2008, 19:38

Mi sa che Veltroni non c'è la fa, no no Elezioni - Page 2 277724

L'unica cosa che davvero mi urta è che tornerà al governo quel coso, quel coso che è rimasto in piedi dopo tutto e sopra tutti. Io rimango allibita, è anche questione di fortuna, secondo me o è possibile che sta gente non paga per le porcate fatte e che è sempre libera di farne altrettante? Elezioni - Page 2 577953
Shelby
Shelby
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 960
Age : 41
Città : Bologna
Registration date : 2007-12-09

http://essemmesse.blogspot.com/

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Ninus on Tue 25 Mar 2008, 19:45

La rivista in edicola costa un bel po' (se non sbaglio 12 euro), ma è parecchio grossa: ha tipo le dimensioni di un libro. Sarei curioso di leggere altre dichiarazioni del genere, soprattutto di altri che opteranno per la Sinistra Arcobaleno o di chi, addirittura, non voterà.

Erica mi ha regalato per la laurea un abbonamento annuale (l'aveva fatto a Limes ma hanno sbagliato e mi hanno dato Micromega). E' figo. Scrivono ovviamente Flores d'Arcais e Marco Travaglio ma ci sono molti ospiti (spesso anche Cacciari mi pare).

Però rimango incuriosito da Le Monde diplomatique che ancora non ho acquistato. :D
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by ilSignorCarlo on Tue 25 Mar 2008, 20:02

Ninus wrote:Erica mi ha regalato per la laurea un abbonamento annuale (l'aveva fatto a Limes ma hanno sbagliato e mi hanno dato Micromega). E' figo. Scrivono ovviamente Flores d'Arcais e Marco Travaglio ma ci sono molti ospiti (spesso anche Cacciari mi pare).

Però rimango incuriosito da Le Monde diplomatique che ancora non ho acquistato. :D

Wow, ti invidio oo
Le monde diplomatique l'ho comprato l'altro giorno, ma ancora l'ho solo sfogliato rapidamente. Ha il formato e le dimensioni di un quotidiano qualsiasi, abbastanza sottile. Sui contenuti, vi dirò poi magari :D

_________________
Qualcuno si è lamentato della mia vecchia firma e, quindi, l'ho sostituita con questa.
ilSignorCarlo
ilSignorCarlo
Silvio Berluschino
Silvio Berluschino

Number of posts : 1417
Age : 39
Registration date : 2007-12-09

http://www.blogdegradabile.net

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Ninus on Tue 25 Mar 2008, 21:08

Vorrei riportare dei sondaggi dell'Swg presi dal sito ufficiale in cui si pubblicano, alle dipendenze del ministero dell'interno.

Qui riporta le intenzioni di voto nelle regioni storicamente in bilico. Al senato il Pd riesce a perdere la Liguria, la Campania e conferma la sconfitta in Piemonte e strappa il Lazio (usufruendo del 4,5% tolto da Storace al Pdl).
Stando così, probabilmente il Pd riuscirà ad avere il premio di maggioranza al senato solo in Valle d'Aosta (vincerà l'unico seggio uninominale) Trentino Alto Adige (farà l'en plein visto che sono collegi uninominali e visto che sono in lista con il Partito popolare sudtirolese), nelle regioni rosse (Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche) e nel Lazio. Il resto d'Italia sarà del Pdl e quindi il Senato sarà probabilmente (stando ai sondaggi delle regioni in bilico) del Pdl anche se di pochi seggi. Infatti se la maggioranza, senza contare i seggi all'estero, è di 155 (su 309), il Pdl avrà dai 156 ai 159 seggi cioè dai 3 ai 9 seggi in più. Per chiunque si voti (Pd o Sinistra) il Pdl avrà questi seggi. Gli altri saranno del Pd e solo qualcuno della Sinistra (soltanto qualche seggio raggranellato in Emilia e Toscana e molto diffcilmente nelle Marche).
L'Udc prenderà probabilmente 2 seggi in Sicilia ma è a rischio ovunque.
La situazione potrebbe essere questa più o meno:

Pdl 159 (se strappa anche Abruzzo, Calabria e Sardegna)
Pd 142
Sin 6 (in Emilia, Toscana e 1 nelle Marche)
Udc 2 (ipotizzando che superi lo sbarramento solo in Sicilia)

oppure

Pdl 156 (senza Abruzzo, Calabria e Sardegna)
Pd 145
Sin 6
Udc 2

Insomma per chi si vota si vota alla Camera vince il Pdl ed al Senato pure ma di poco. Al Senato Pdl+Udc hanno dai 7 ai 13 senatori di maggioranza che danno una certa sicurezza (a meno che, come spero, tutti i senatori a vita votino contro Berlusconi e nel frattempo Napolitano nomina 7 senatori di centro-sinistra Elezioni - Page 2 207830).

Alla camera la situazione potrebbe essere così stando a questo sondaggio:

Pdl 348 (premio)
Pd 210
Sin 41
Udc 30

Il dilemma del voto utile resterà quindi soltanto agli abitanti di Liguria, Campania, Piemonte, Abruzzo, Calabria e Sardegna.
Quindi mi sa che non c'è tanto bisogno di scervellarsi. Wink
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Già on Wed 26 Mar 2008, 11:44

Ninuzzo..non ho capito tanto il discorso dei conti che hai fatto...
cioè...che vuol dire che
quindi soltanto agli abitanti di Liguria, Campania, Piemonte, Abruzzo, Calabria e Sardegna.
Quindi mi sa che non c'è tanto bisogno di scervellarsi
?
Se per assurdo tutta la sicilia votasse per Sonia Alfano? Io non darei nulla per scontato...anche se so bene che nei conti..alcune certezze è facile stabilirle...
G.

Già
Testa di bitume
Testa di bitume

Number of posts : 356
Registration date : 2007-12-19

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Ninus on Wed 26 Mar 2008, 12:32

Significa che i votanti siciliani non influiscono sulla composizione delle camere, soprattutto del Senato della Repubblica.

Purtroppo il sistema è fatto così. Ci sono i premi di maggioranza e gli sbarramenti elevati (8%).

Per quanto riguarda la Regione siamo a mare.
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Già on Wed 26 Mar 2008, 14:08

questa volta credo tu sia stato IMPRECISO...ahahahaha...

A causa della legge, voluta e approvata proprio dall’ultimo governo Berlusconi, il sistema elettorale con cui si eleggono i senatori è su base regionale, il che vuol dire che se Berlusconi potrà disporre in Italia, anche di 5-6 milioni di voti di vantaggio, l'importante è come questi saranno distribuiti. Se questo vantaggio di voti assoluti si concentrerà solo su poche regioni, rischia di lasciare completamente aperta la battaglia al Senato e così è. La partita è ancora aperta in regioni come la Liguria, la Campania, il Lazio, la Puglia, la Sicilia, dove la presenza, di volta in volta, o della Destra di Storace o dell’Udc, potrebbero modificare il risultato finale. Certo che anche alcune regioni “rosse” come ad esempio le Marche, potrebbero dare risultati a sorpresa, ma in questo caso per via della presenza della Sinistra Arcobaleno o dei Socialisti di Boselli.
Il PDL non avrà maggioranza al senato solo se perde la Sicilia e non ottiene la Campania. Solo in questo caso...secondo me...quindi il voto in Sicilia è fondamentale...e lo sanno tutti.

Nonostante tutto...LA legge del cazzo voluta da Berlusca impedisce MATEMATICAMENTE di avere una maggioranza stabile al senato. Basta fare un'analisi veritiera:
- Lombardia: Il PDL vince il premio di maggioranza ma la sinistra arcobaleno non prende l'8% e quindi tutti i senatori dell'opposizione li becca il PD.
- EMILIA, TOSCANA, UMBRIA: Il PD vince il premio di maggioranza ma la sinistra arcobaleno arriva all'8% e quindi il PDL divide i senatori destinati all'opposizione con loro o, almeno, no fa il pieno come il PD in lombardia.
E' la legge perversa e che non permette di avere maggioranza. Ci sono 7 senatori a vita..
Berlusconi non ruscirà a governare facilmente anche se non si dimetterà mai e poi mai...manco se lo mettono in carcere per come si meriterebbe. L'anno prossimo si voterà di nuovo. E allora? Non si poteva fare la legge adesso?
G.

Già
Testa di bitume
Testa di bitume

Number of posts : 356
Registration date : 2007-12-19

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by ilSignorCarlo on Wed 26 Mar 2008, 14:48

E tu Giampiero hai già deciso se PD o Arcobaleno? O a sorpresa, che so, La Destra? :D

_________________
Qualcuno si è lamentato della mia vecchia firma e, quindi, l'ho sostituita con questa.
ilSignorCarlo
ilSignorCarlo
Silvio Berluschino
Silvio Berluschino

Number of posts : 1417
Age : 39
Registration date : 2007-12-09

http://www.blogdegradabile.net

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Ninus on Wed 26 Mar 2008, 15:16

Non ci siamo capiti sul punto mi sa.

Mi riferivo precisamente (infatti non sono stato forse preciso nella spiegazione) alla discussione del voto utile. Quindi se votare Sinistra o Pd. Dico che la Sicilia sarà sicuramente del Pdl quindi non fa differenza, ai fini del Senato, votare Pd o Sinistra. Sarebbe meglio votare Pd per, forse, togliere qualche seggio all'Udc visto che la Sinistra non supererà l'8%.

Quindi il dilemma del voto utile non è una preoccupazione dei Siciliani di sinistra ma dei liguri, dei laziali, degli abruzzesi, calabri, sardi e non ricordo più quale altra regione in bilico.

Alla Camera, ovviamente, consiglio Sinistra.
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Già on Wed 26 Mar 2008, 15:29

ORa va meglio caro il mio Nino Travaglio!!! ahahah a lei non è concessa l'imperfezione!

Era solo epr puntualizzare che anche se per "scontato" la Sicilia è in mano alla PDL il voto non è mai inutile...e come tu fai notare..potrebbe diventare strategico...votiamo con coscienza...
(ops...il posto alla Nettezza Urbana!!!)
G.

Già
Testa di bitume
Testa di bitume

Number of posts : 356
Registration date : 2007-12-19

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Ninus on Thu 27 Mar 2008, 13:30

Nuovo sondaggio su repubblica riguardo alla situazione in Senato.
Novità rispetto alle stime fatte da me su altri sondaggi, poichè SA e UDC prenderebbero seggi in più regioni (la Sicilia è per scontata al Pdl+mpa).
Il problema è che conteggiano l'Udc come se fosse all'opposizione. Elezioni - Page 2 381596
Molto simile alla mi previsione l'ipotesi 2, quella in cui Pdl perde Lazio ed Abruzzo. Però nel sondaggio l'Udc e Sa hanno più seggi.
In sostanza secondo questo sondaggio il Pdl potrebbe avere da 5 seggi di vantaggio a 21 di svantaggio.
Però se si contano i voti dell'Udc con il Pdl (cioè io credo che Casini non voti contro il Pdl al Senato) il Pdl (compresi Lega, Mpa e varie cianfrusaglie) avrà un vantaggio di 33 senatori, 19 senatori, 13 senatori, 5 senatori.
Inoltre sono da conteggiare i senatori a vita che spesso votano la fiducia al governo (come fu per il primo governo Berlusconi nel '94, che si reggeva appunto sui senatori a vita).
Sicuramente a favore del probabile governo saranno: Andreotti, Cossiga, Pininfarina. In forse Ciampi, Levi-Montalcini, probabilmente contrari Colombo e Scalfaro.

In Sicilia per le regionali invece la partita è improba. Sarebbe come se il Pdl vincesse in Toscana.
Secondo questo
sondaggio Lombardo è al 57,5%, la Finocchiaro al 38%, Sonia Alfano al 2%. Per il voto ai partiti (proporzionale con sbarramento al 5%) il centrodestra (l'Udc corre con il Pdl e l'Mpa) è al 60% dei seggi mentre il centrosinistra al 36%. Entrano nell'assemblea Pdl(30,5%), Pd(28%), Mpa (19%), Udc (10%), Sa (6%).
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Ninus on Sat 29 Mar 2008, 13:06

Su questo sito si prevede un sostanziale pareggio al Senato secondo i alcuni sondaggi regionali.

Elezioni - Page 2 SenatoMap29.03

Elezioni - Page 2 SenatoEm29.03

Questo è possibile poichè Sa e Udc supererebbero la soglia dell'8% in molte regioni sottraendo i seggi di minoranza al secondo partito.

Delle regioni in bilico la Liguria, Abruzzo, Basilicata e Sardegna andrebbero al Pdl, Trentino Alto Adige, Marche, Abruzzo e Lazio al Pd. Salvo la Sardegna, i margini sono molto stretti (max 2% di differenza) e quindi tutto è possibile.

Infine confermato come quasi impossibile che la Sa prenda seggi in Sicilia (dove viene data al 6%).

Impossible prevedere cosa accadrà.
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Wick on Sat 29 Mar 2008, 13:50

Non capisco perché la Basilicata sia data in bilico alla PdL: alle elezioni regionali negli ultimi tre turni ha sempre vinto il centro-sinistra con oltre il 60%, con un picco di quasi 70%, in pratica siamo l'Emilia Romagna del sud.

O c'è qualcosa che non so o questo sondaggio non è poi così attendibile...

_________________
Elezioni - Page 2 Tabujy2

Se voglio ballare mi iscrivo ad un corso di danza.
Wick
Wick
Silvio Berluschino
Silvio Berluschino

Number of posts : 1084
Age : 35
Registration date : 2007-12-09

http://blogdegradabile.net

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Ninus on Sat 29 Mar 2008, 14:11

Vero. Infatti quasi tutti gli altri sondaggi danno la Basilicata in bilico ma alla fine vinta dal Pd.

Elezioni - Page 2 Senato_25-03-2008big

Anche se nell'altro (che la da al Pdl) la differenza è dell'1,5%, cioè praticamente non c'è ed è in bilico.

Però se si guardano le elezioni del 2006 il Pdl ha perso solo l'Udc (che aveva il 5%) mentre il Pd ha perso la Sinistra (che aveva oltre il 10%) ed i voti dell'Udeur (5%) che probabilmente si sono divisi tra Pd, Udc e Pdl.
E' una di quelle regioni in cui l'Udeur garantiva la vittoria (come in Campania che infatti passerà al Pdl di sicuro).

Purtroppo in 6 mesi è cambiato tutto il quadro politico. Un casino assurdo. Ci vorrebbe un mago per prevedere quello che accadrà. Elezioni - Page 2 381596
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Wick on Sat 29 Mar 2008, 14:36

Capisco, però la verità è che mi sono affezionato all'idea della Basilicata come roccaforte rossa del sud - ammesso che si possa ancora parlare di "rosso"... -, ma in effetti stavolta non si capisce niente di niente °_°;

_________________
Elezioni - Page 2 Tabujy2

Se voglio ballare mi iscrivo ad un corso di danza.
Wick
Wick
Silvio Berluschino
Silvio Berluschino

Number of posts : 1084
Age : 35
Registration date : 2007-12-09

http://blogdegradabile.net

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Ninus on Mon 07 Apr 2008, 14:10

http://tv.repubblica.it/home_page.php?playmode=player&cont_id=19079&showtab=Copertina

Flavia D'Angeli (Sinistra Critica) risponde ad una mia domanda su repubblica tv. Elezioni - Page 2 207830

(domanda a 5 min e 18 sec risposta a 7 min e 56 sec)
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Shelby on Fri 11 Apr 2008, 02:02

Ho trovato questa lettera scritta da Tana de Zulueta e mi sembrava carino riportarla, nel bene e nel male, mi ha spinto a riflettere.

Non mi ricandido
Il 29 Aprile le nuove Camere saranno convocate e lascerò l'incarico di parlamentare.

Questo messaggio è dunque un saluto e un ringraziamento agli elettori e a tutte le persone, in Italia e nel mondo, con cui ho lavorato durante questi anni. Per me sono stati anni molto intensi, in cui ho imparato molto, fuori e dentro le aule del Parlamento.

Il lettore troverà traccia di quest'attività nelle pagine del sito: dalla campagna per una riforma del sistema radiotelevisivo italiano, alla 'task force' attivata per un libro bianco sui CPT, al naufragio di Portopalo, al rapporto sul traffico degli esseri umani, alle missioni di osservazione elettorale, al lavoro per il riconoscimento dell'acqua come diritto fondamentale, e molto altro ancora.

Se c'è un filo rosso che lega queste iniziative, insieme ai disegni di legge presentati nelle tre legislature a cui ho partecipato, questo è la tutela dei diritti. Sono infatti sempre più convinta che è da qui, dai diritti e dalle libertà civili, che può rinascere la politica, intesa come impegno e progetto sociale, nel nostro paese ma anche oltre.

Non tutto quello che ho tentato di fare stando in Parlamento si è realizzato, anzi. Sono entrata in politica, nel 1996, in un momento di grande speranza. C'era anche, come disse Furio Colombo, "la percezione di un'emergenza": l'avvento e il rischio che si consolidasse quella vera e propria anomalia italiana costituita dall'arrivo al governo del padrone della TV commerciale, Silvio Berlusconi. Sono tornata in Parlamento nel 2006 sulla spinta di una campagna a sostegno di una proposta di legge di iniziativa popolare per la riforma del sistema radiotelevisivo. La mia candidatura con i Verdi nacque proprio dalla condivisione di quest'obiettivo. Ho dovuto prendere atto, però, che ancora una volta questo tema, insieme al conflitto d'interesse, è scivolato giù nell'agenda politica fino a scomparire dal calendario dell'Aula appena si è cominciato a parlare di riforme condivise.

Quella bella politica in cui io e tanti italiani hanno creduto è soprattutto una richiesta di partecipazione. Lo hanno testimoniato le straordinarie mobilitazioni della società civile di questi ultimi anni e anche l'altissima partecipazione alle elezioni primarie organizzate prima dall'Unione per l'elezione di Romano Prodi, poi dal Partito Democratico. Non credo però che a questi due grandi esperimenti di partecipazione democratica si è dato il seguito dovuto, perché il corollario necessario alle primarie per il leader sono primarie per il Parlamento.

Prendo atto che la caduta del governo ha fatto precipitare la situazione, ma ritengo che i partiti di centro-sinistra avrebbero potuto e dovuto lanciare un segnale di rottura, limitando i guasti di un sistema elettorale fatto per fare piacere ai leader di partito, che si dividono il privilegio di nominare i componenti del Parlamento, e disgustare gli elettori. Ho sostenuto con convinzione, dall'inizio, l'introduzione di elezioni primarie per la scelta dei candidati a tutte le cariche elettive dirette. Purtroppo, anche questa volta, tutte le proposte di procedure più partecipate e trasparenti per la composizione delle liste sono state fatte cadere, anche da parte della Sinistra Arcobaleno.

Ritenevo e ritengo che sarebbe stato un disastro andare a votare con il sistema elettorale vigente, e non solo per motivi di governabilità. Tanto che avevo fatto una promessa a me stessa: non mi sarei mai ricandidata con il cosiddetto "porcellum". Lo avevo dichiarto pubblicamente, e bisogna essere di parola. Ma nelle circostanze è stata una scelta facile, compiuta, e lo dico con rammarico, quasi con sollievo, dato il senso di estraneità crescente con cui guardo il panorama politico nazionale.

Mi ricordo di una lettera scritta da Nanni Moretti alla Repubblica prima delle elezioni del 2006 in cui faceva una constatazione che condvido. L'eco dei girotondi non si era ancora spento, ma la risposta della politica era stata balbettante. Moretti, però, metteva in guardia Prodi sui rischi di una scomposizione del vecchio Ulivo in "radicali" e "riformisti", facendo notare che se questa strada fosse stata imboccata si rischiava una polarizzazione del centrosinistra, con i due poli spinti ad essere, sempre di più, "caricature di se stessi". Moretti fu facile profeta, perché questo, a mio avviso, è quello che è successo dopo la nascita del PD, ed è per questo motivo che mi ritrovo tra i non pochi cittadini che non si sentono più realmente rappresentati oggi.

In attesa di una ricomposizione politica di cui non dispero, ma per la quale temo che dovrò aspettare un po', il mio impegno si sposterà dalla parte della società civile. Continuerò la battaglia per la libertà d'informazione e l'indipendenza del servizio pubblico, insieme a molti altri del mondo del gironalismo e della cultura. Quest'anno cade il 60 anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e dovrà essere l'anno buono per la costituzione, come ci chiede l'ONU, di una Commissione nazionale per la protezione dei diritti umani. Il lavoro non mancherà.

Di seguito i link delle principali associazioni impegnate su questi temi:

articolo 21
Libera
Comitato diritti umani Tavola per la pace
Dal sito Tanade Zulueta
Shelby
Shelby
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 960
Age : 41
Città : Bologna
Registration date : 2007-12-09

http://essemmesse.blogspot.com/

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Wick on Fri 11 Apr 2008, 21:26

E chiudiamo così:


_________________
Elezioni - Page 2 Tabujy2

Se voglio ballare mi iscrivo ad un corso di danza.
Wick
Wick
Silvio Berluschino
Silvio Berluschino

Number of posts : 1084
Age : 35
Registration date : 2007-12-09

http://blogdegradabile.net

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Wick on Sat 12 Apr 2008, 16:28

Fino a ieri ero convinto di turarmi il naso e votare PD, ma dopo aver letto questo articolo di Travaglio ho deciso di turarmi il naso e votare Italia dei Valori.
Lo incollo tutto perché secondo me merita:

Marco Travaglio wrote:
Con Di Pietro, per fare il guastafeste

Due anni fa votai per l’Italia dei Valori, soprattutto perché nel mio Piemonte candidava Franca Rame, persona straordinaria che sono felice di aver contribuito a mandare al Senato. Credo proprio che anche stavolta tornerò a votare per il partito di Antonio Di Pietro, che tra le altre cose non candida né condannati né inquisiti.

Conosco le obiezioni dei critici: la gestione padronale e personalistica del partito, da cui molti si sono allontanati; la caduta di stile di far prendere al partito una sede in affitto in uno stabile di proprietà dello stesso Di Pietro; la candidatura di personaggi come Sergio De Gregorio e Federica Rossi Gasparrini, puntualmente usciti dall’Idv dopo pochi mesi dall’elezione; l’adesione di Di Pietro, come ministro delle Infrastrutture, al progetto del Tav per le merci in Valsusa (sia pure dialogando con le popolazioni e discutendo di un possibile nuovo tracciato, alternativo al famigerato «buco» da 54 km a Venaus); la decisione di non chiudere la società Stretto di Messina, pur con la contrarietà ribadita al progetto del ponte; il no alla commissione parlamentare d’inchiesta sui fatti del G8 (secondo me sacrosanto, visto che le commissioni parlamentari in Italia servono a confondere le acque e a ostacolare le indagini della magistratura; ma maldestramente motivato con la richiesta di indagare anche sulle violenze dei black bloc, quasi che il parlamento dovesse occuparsi dei reati dei cittadini comuni).

Per essere chiari: voterei molto più volentieri per un Einaudi o un De Gasperi redivivi. Ma, in attesa che rinasca qualcuno di simile e riesca a entrare in politica, penso che l’astensione - da cui sono stato a lungo tentato - finisca col fare il gioco della casta, anzi della cosca. Il non voto, anche se massiccio, non viene tenuto in minimo conto dalla partitocrazia: anche se gli elettori fossero tre in tutto, i partiti se li spartirebbero in percentuale per stabilire vincitori e vinti. E infischiandosene degli assenti, che alla fine hanno sempre torto. Dunque penso che si debba essere realisti, votando non il «meno peggio», ma ciò che si sente meno lontano dai propri desideri.

A convincermi a votare per l’Idv sono le liste che ha presentato Di Pietro, che ospitano diverse persone di valore, alcune delle quali sono amici miei, di MicroMega, dei girotondi e di chi ha combattuto in questi anni le battaglie per la legalità e la libertà d’informazione. Ne cito alcuni.

C’è Beppe Giulietti, animatore dell’associazione Articolo 21 contro ogni censura ed epurazione, dunque scaricato dal Pd che gli ha preferito addirittura Marco Follini, ex segretario dell’Udc ed ex vicepremier di Berlusconi, come responsabile per l’Informazione: quel Follini che ha votato tutte le leggi vergogna, compresa la Gasparri che è il principale ostacolo alla libertà d’informazione.
C’è Pancho Pardi, che ho incontrato la prima volta al Palavobis, poi in tutti i girotondi e che mi auguro di reincontrare quando - se, come temo, rivincerà Berlusconi - ci toccherà tornare in piazza.
C’è la baronessa Teresa Cordopatri, simbolo della lotta alla ’ndrangheta in Calabria.
C’è, a Napoli, un sindaco anticamorra come Franco Barbato, che ha militato nel progetto di lista civica nazionale insieme a tanti altri amici.
C’è Leoluca Orlando, che in quanto ad antimafia non teme confronti.
Non ci sono, in compenso, alcuni personaggi discutibili che si erano avvicinati all’Idv, e che sono stati respinti o non ricandidati. E poi ci sarebbero anche Beppe Lumia e Nando Dalla Chiesa, ai quali Di Pietro aveva offerto un posto nella sua lista in Sicilia dopo l’estromissione (nel primo caso provvisoria, nel secondo definitiva) da quelle del Pd, che in compenso ospitano elementi come Mirello Crisafulli, l’amico del boss di Enna: alla fine, grazie anche all’Idv, Lumia è rientrato nel Pd, mentre Nando ha rispettabilmente deciso di declinare l’offerta.

E poi c’è Di Pietro che, pur con tutti i suoi difetti, ha saputo pronunciare - da ministro e da leader di partito - una serie di «no» molto pesanti contro le vergogne del centro-sinistra. No all’indulto extralarge salva-Previti, salva-furbetti, salva-corrotti e salva-mafiosi. No al segreto di Stato e al ricorso alla Consulta sul sequestro Abu Omar contro i giudici di Milano. No alla depenalizzazione strisciante della bancarotta tentata da qualche ministro furbetto. No agli attacchi contro De Magistris e Forleo. No al salvataggio di Previti alla Camera (il deputato Idv Belisario, per un anno e mezzo, è stato il solo con il Pdci a chiedere la cacciata del pregiudicato berlusconiano, mentre gli altri facevano i pesci in barile). No al salvataggio di D’Alema e Latorre da parte della giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera (lì il dipietrista Palomba s’è pronunciato per autorizzare le intercettazioni Unipol-Antonveneta-Rcs, senza se e senza ma). No all’inciucio mastelliano sulla controriforma dell’ordinamento giudiziario e a tutte le altre porcate del cosiddetto ministro della Giustizia ceppalonico. No all’inciucio in commissione Affari costituzionali per la legge-truffa di Franceschini e Violante sul conflitto d’interessi (anche qui, solo il Pdci con Licandro e l’allora Ds Giulietti han tenuto botta con l’Idv). No alla limitazione delle intercettazioni telefoniche e no - dopo un’iniziale esitazione alla Camera - alla legge-bavaglio di Mastella & C. contro la pubblicazione delle intercettazioni e degli altri atti d’indagine fino al processo. No all’aumento del finanziamento pubblico dei partiti e al colpo di mano tentato in tal senso dai tesorieri di tutti i partiti (tranne quelli dell’Idv, Silvana Mura, e della Rosa nel pugno, Fabrizio Turco). No al comma Fuda che assicurava la prescrizione agli amministratori pubblici indagati dalla Corte dei conti per infrazioni contabili.

Come ministro delle Infrastrutture, poi, Di Pietro ha bonificato quel lombrosario che era prima il vertice dell’Anas, cacciando gli inquisiti e i condannati e denunciando i responsabili di certi ammanchi. Ha razionalizzato la miriade di progetti faraonici ereditati da Lunardi, concentrando le poche risorse disponibili su alcune opere davvero necessarie. E, in campagna elettorale, è stato il solo a dire papale papale che Rete 4 deve andare sul satellite e che bisogna applicare immediatamente la sentenza dell’Alta Corte di Giustizia europea di Lussemburgo che, dichiarando illegittime le proroghe concesse a Mediaset dal 1999, privano da nove anni Europa 7 di Francesco Di Stefano delle frequenze necessarie per trasmettere.

Infine, last but not least: sia che vinca Berlusconi sia che Pdl e Pd arrivino al pareggio e magari tentino un bel governissimo di larghe intese, mi auguro che arrivi in parlamento una pattuglia di guastatori capaci di fare opposizione con fermezza e competenza sui due temi cruciali, la libertà d’informazione e la giustizia uguale per tutti. Di gente così ce n’era anche nel Pd, ma è stata scientificamente eliminata con una specie di pulizia etnica. Ricordiamoci quel che accadde nel 2001, quando l’Idv mancò il quorum per un soffio: l’unica vera opposizione al regime berlusconiano non era in parlamento (a parte i cani sciolti alla Dalla Chiesa e alla De Zulueta, ora scomparsi dalle liste), ma in piazza. Se stavolta entrano in parlamento Di Pietro, Orlando, Pardi, Giulietti, Cordopatri, Mura e qualcun altro come loro, è meglio per tutti.

(Da MicroMega n°2/2008, in edicola dal 25 marzo 2008)

_________________
Elezioni - Page 2 Tabujy2

Se voglio ballare mi iscrivo ad un corso di danza.
Wick
Wick
Silvio Berluschino
Silvio Berluschino

Number of posts : 1084
Age : 35
Registration date : 2007-12-09

http://blogdegradabile.net

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by ilSignorCarlo on Sat 12 Apr 2008, 16:38

Mi spiace che non tenga proprio in considerazione la Sinistra Arcobaleno, né nel bene né nel male.

_________________
Qualcuno si è lamentato della mia vecchia firma e, quindi, l'ho sostituita con questa.
ilSignorCarlo
ilSignorCarlo
Silvio Berluschino
Silvio Berluschino

Number of posts : 1417
Age : 39
Registration date : 2007-12-09

http://www.blogdegradabile.net

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Wick on Sat 12 Apr 2008, 17:00

Non conosco bene Travaglio, ma credo che ideologicamente sia piuttosto distante da Bertinotti e compagnia bella.

_________________
Elezioni - Page 2 Tabujy2

Se voglio ballare mi iscrivo ad un corso di danza.
Wick
Wick
Silvio Berluschino
Silvio Berluschino

Number of posts : 1084
Age : 35
Registration date : 2007-12-09

http://blogdegradabile.net

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Ninus on Sat 12 Apr 2008, 19:27

Secondo me va benissimo anche votare Idv, ma anche Pd. Forse sono stato eccessivamente feroce nei confronti di Veltroni e non essendo post-comunista mal mi vedo rappresentato da Bertinotti (mi sento più rappresentato da Sd che ci sta dentro ma che non so fino a quanto conti in quel contenitore). Tutto va bene per tentare di fermare Berlusconi.

Io alla fin fine voterò per la sinistra arcobaleno soltanto per due ragioni, una conseguente all'altra: non mi piace il bipartitismo e la riforma elettorale proposta da Veltroni e condivisa da Fini, che può essere contrastata solo dalla presenza di Sa e Udc, soprattutto al Senato.
Comunque vedo il voto al Pd e Idv come un buon voto.

Travaglio wrote:Se stavolta entrano in parlamento Di Pietro, Orlando, Pardi, Giulietti, Cordopatri, Mura e qualcun altro come loro, è meglio per tutti.

Speriamo che siano candidati al senato perchè alla camera conterebbero pochino. Elezioni - Page 2 207830
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by ilSignorCarlo on Sat 12 Apr 2008, 19:44

Ma indubbiamente è un buon voto. Almeno, il voto al PD lo vedo buono solo come ostacolo a Berlusconi. Per il resto ci vedo ben poco di buono in quel partito e se ci si lamenta della disomogeneità che può esserci nella Sinistra Arcobaleno, mi sa che il PD è solo peggio da questo punto di visto, fra laici, cattolici etc.

Inoltre l'atteggiamento in campagna elettorale di Veltroni la dice lunga anche sul personaggio. E' pura immagine. Indubbiamente serve anche questo, ma quando si oscurano delle possibili idee con slogan triti e ritriti, insomma...

Io non pretendo che Travaglio voti SA, ma sarebbe interessante un'analisi o un suo punto di vista anche su quel partito. Almeno per sapere cosa pensa ci sia di buono o di non buono.

_________________
Qualcuno si è lamentato della mia vecchia firma e, quindi, l'ho sostituita con questa.
ilSignorCarlo
ilSignorCarlo
Silvio Berluschino
Silvio Berluschino

Number of posts : 1417
Age : 39
Registration date : 2007-12-09

http://www.blogdegradabile.net

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Ninus on Sat 12 Apr 2008, 20:43

Si vero, un'analisi sarebbeinteressante. Sicuramente so cosa ne pensa Sartori. Li chiama scassamaroni, precisamente i radicali, i Pecoraro Scanio ed i Bertinotti. :D
Ninus
Ninus
Cazzone impermeabile
Cazzone impermeabile

Number of posts : 710
Città : natale
Registration date : 2007-12-29

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Wick on Sun 13 Apr 2008, 13:29


_________________
Elezioni - Page 2 Tabujy2

Se voglio ballare mi iscrivo ad un corso di danza.
Wick
Wick
Silvio Berluschino
Silvio Berluschino

Number of posts : 1084
Age : 35
Registration date : 2007-12-09

http://blogdegradabile.net

Back to top Go down

Elezioni - Page 2 Empty Re: Elezioni

Post by Sponsored content


Sponsored content


Back to top Go down

Page 2 of 7 Previous  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Next

Back to top


 
Permissions in this forum:
You cannot reply to topics in this forum